Skip to main content
x

Premio Benedetto Croce 2020

 

Partecipazione al Premio Benedetto Croce Come ormai da vari anni la nostra Scuola ha partecipato al Premio Croce, consistente nell’individuazione, da parte prima di una giuria popolare poi di una giuria di esperti, di un libro meritevole, di recente pubblicazione, da scegliere in una terna di libri da valutare nell’ambito della saggistica, della narrativa e del giornalismo. Nel nostro Istituto hanno fatto parte della giuria popolare 4 alunne della V B Turismo: Marica Carosella, Giada Stasio Donatelli, Federica Colantuono e Tiziana Valerio. Un team di ragazze molto affiatate tra loro, che hanno lavorato insieme anche in passate edizioni del Premio. Però quest’anno la novità è stata rappresentata dal coronavirus, perché le alunne e il docente che ha coordinato il lavoro, Angelo Pompei, sono stati obbligati a svolgere l’attività attraverso la nuova modalità della didattica a distanza. A causa del lockdown i tre libri da esaminare sono stati trasmessi via internet e, quindi, sono stati letti, discussi e giudicati telematicamente. A conclusione del lavoro, entro il 10 maggio, è stato formulato il giudizio sul libro ritenuto più meritevole e le alunne hanno prodotto un video in cui il giudizio stesso è stato esposto. Il video sarà proiettato da una televisione teramana (perché a Teramo in origine era previsto per quest’anno lo svolgimento della premiazione finale). Il libro da premiare, secondo la nostra Scuola, è “L’Italia che non ci sta” di Francesco Erbani: di seguito il video con il giudizio.